Cerchio Aperto

Siamo fermamente convinti che l’attuale modello di sviluppo sia destinato al fallimento. La nostra società è tutta protesa a produrre solo beni di consumo volti a realizzare profitti materiali. Consumiamo troppe risorse e troppo in fretta e la nostra Terra non è più in grado di adattarsi a tali ritmi. Con la globalizzazione stiamo creando squilibri sempre più grandi tra le nazioni, non solo le differenze tra paesi ricchi e poveri si stanno allargando ma anche all'interno dei paesi cosiddetti "sviluppati" aumentano sempre più le sacche di povertà. Per la prima volta l’uomo con la sua azione sta mettendo a rischio la sopravvivenza delle future generazioni. La gente è sempre più stressata e incapace di pensare.E’ necessario fermarsi per riflettere! Noi abbiamo la presunzione, andando controcorrente, di aiutare la gente a riflettere, a fermarsi a pensare un pò di più al passato, al presente e soprattutto al futuro.Un circolo culturale quindi che agisca da coscienza critica, da pungolo, da punto di riferimento alternativo al “corrente modo di pensare”!

Articoli Locali

Le_ragioni del NO

Martedì 15 Novembre 2016 alle ore 20,30 a Palazzo Foscolo, Via Garibaldi 65 Oderzo

organizzato da Comitato Opitergino-Mottense per la Difesa della Costituzionee dal Movimento 5 Stelle

partecipano

Marco Giampieretti, avvocato, docente e ricercatore di diritto costituzionale presso l'Università degli studi di Padova

Emanuele Cozzolino, deputato del Movimento 5 Stelle

LE RAGIONI DEL NO

Martedì 25 Ottobre 2016 alle ore 21.00

presso Sala Concerti di Palazzo Moro in Via Garibaldi 67 a Oderzo

Il Comitato Opitergino-Mottense per la Difesa della Costituzione organizza un dibattito pubblico sul prossimo referendum costituzionale del 4 Dicembre

Intervengono UMBERTO LORENZONI, partigiano "Eros", presidente dell'ANPI provinciale e SILVIA MANDERINO, avvocato rappresentante del Movimento Democrazia Costituzionale

Leggi tutto...

Ritorna la Piazza del Baratto

Domenica 16 Ottobre 2016 in Piazza Castello a Oderzo dalle ore 9.30 alle 18.00

Leggi tutto...

Biciclettata per il NO

di Mario Vizzotto> Cerchio Aperto

Domenica 25 Settembre 2016 con partenza da Piazza Grande alle ore 9.00, organizzata dal Comitato per il NO alle modifiche costituzionali dell'opitergino-mottense, si terrà una biciclettata per le vie di Oderzo per pubblicizzare le ragioni del NO al prossimo referendum costituzionale. Ci saranno le magliette per il NO in vendita a 5€.

Articoli Generali

Referendum, menzogna contro democrazia

di Lorenza Carlassare, da www.micromega,net

Le ragioni del «no» sono persino troppe. Una forte mobilitazione è indispensabile per opporsi a una riforma costituzionale costruita sul falso e sull’inganno che cela la sua reale sostanza, antidemocratica e illiberale, con trucchi miserabili. Lunga è la catena dei «falsi», a cominciare dagli obiettivi dichiarati:

Leggi tutto...

Lavoro, Inps: “31% di licenziati in più nei primi otto mesi del 2016. E -351mila assunzioni rispetto al 2015”

da www.ilfattoquotidiano.it

Finiti gli effetti degli sgravi contributivi: a ribadirlo sono i dati dell'Osservatorio sul precariato relativi ai primi otto mesi del 2016. Il rallentamento ha riguardato principalmente i contratti a tempo indeterminato: -395.000, pari a -32,9%. Per quanto riguarda i tempi determinati, invece, si registrano 2.385.000 assunzioni, in aumento sia sul 2015 (+2,5%), sia sul 2014 (+5,5%). Su del 28% i licenziamenti disciplinari

Leggi tutto...

Cinquanta giorni di lotta per dire NO ai nemici della Costituzione più bella del mondo

di Andrea Camilleri, Paolo Flores d’Arcais, Tomaso Montanari, Nadia Urbinati, Gustavo Zagrebelsky

Tra cinquanta giorni, il prossimo 4 dicembre, il Governo Renzi chiederà agli italiani: «volete contare di meno, volete meno democrazia, volete darci mano libera?». Noi risponderemo di No. Perché non vogliamo contare di meno, non vogliamo meno democrazia, non vogliamo dare mano libera a questo, come a qualunque altro governo.

Leggi tutto...

Addio a Dario Fo, maestro di satira e amico degli oppressi

Ricordiamo il grande attore e premio Nobel per la letteratura, scomparso oggi all'età di 90 anni, ripubblicando questo suo intervento uscito su MicroMega nel 2013.

di Dario Fo da www.micromega.net

L’intellettuale progressista non può limitarsi ad un mero esercizio di virtù tecnica, ad una semplice dimostrazione dell’eleganza del proprio stile o della precisione del proprio ragionamento. Deve sentire nel profondo del proprio animo la sofferenza di chi non ha voce. Deve provare pena per le pene altrui. Ecco perché l’impegno è in primo luogo un ‘sentimento’, che nasce dalla voglia di stare dalla parte degli oppressi.

Leggi tutto...

Riforme, il documento della Ragioneria che smentisce la Boschi: “Nuovo Senato? Risparmio del 9%”

In una nota del 28 ottobre 2014 si parla di 49 milioni dal taglio del numero dei senatori e delle relative indennità e di altri 8,7 dalla chiusura del Cnel. Dalla soppressione delle province il ministro prevede di recuperare 320 milioni. Ma nel documento si parla di cifre non quantificabili. In totale, i risparmi certi secondo i tecnici ammonterebbero a 57,7 milioni. Sinistra italiana accusa: “E’ venuta in Aula a imbrogliare sui numeri e la nostra domanda è rimasta senza risposta”

di Antonio Pitoni da www.ilfattoquotidiano.it

I conti non tornano. I circa 500 milioni di risparmi che, secondo il ministro Maria Elena Boschi, la riforma costituzionale che porta il suo nome produrrebbero nell’immediato, si scontrano con le stime della Ragioneria dello Stato, elaborate e trasmesse il 28 ottobre 2014 su richiesta dello stesso ministero delle Riforme. Nel documento, che ilfattoquotidiano.it ha potuto visionare, i risparmi certi per la finanza pubblica derivanti dal ddl Boschi, ammontano solo a 57,7 milioni di euro, mentre le spese di Palazzo Madama diminuiranno, sì, ma solo del 9%.

Leggi tutto...

©2016 Il Cerchio Aperto - Tutti i diritti sono riservati

C.F.: 94107790266

Ultimo aggiornamento 13/11/2016

Webmaster Mario Vizzotto